Le virtù indispensabili alla Santificazione della Famiglia
(apparizione silenziosa di Domenica 21 maggio 1944) (di F.Corsaro)
LA PREGHIERA
La famiglia nasce sull'impulso naturale ma diventa organismo pieno ed efficace solo con la sua consacrazione a Dio, dove la promessa da Lui suggellata è definitiva ed irrevocabile. Questa promessa comporta la presenza di una terza persona nell'ambito coniugale: Dio. Il rapporto con Dio si espleta quindi mediante l'unico mezzo di comunicazione che abbiamo verso di lui: la Preghiera e l' Adorazione, che comportano anche come naturali conseguenze, l'assiduità ai sacramenti, i fioretti, le penitenze, gli atti di carità, ecc.
 
LA FEDELTA'
La santificazione della famiglia passa attraverso la virtù essensiale della fedeltà che è normale conseguenza della verità; non può esserci effettiva collaborazione nel rapporto coniugale senza la fiducia totale e la verità. La fedeltà in alcuni casi può anche intendersi come impegno alla castità coniugale. Astenersi dal soddisfare egoisticamente bisogni sensuali propri per amore del partner e dei figli. Fedeltà è anche quella a Dio, al suo Verbo fattosi carne Gesù ed ai suoi comandamenti.
 
LA MITEZZA
La mitezza è l'arma che il Signore ci dona, contro le insidie della divisione e del litigio che il male insinua spesso nel rapporto coniugale. Con la mitezza si spianano le montagne delle incomprensioni e le aspre valli delle divisioni. Tutto diventa semplice, le soluzioni a portata di mano. Essere miti significa fare svanire sul nascere una disputa ed un litigio, dimostrare amore, testimoniare fortezza e temperanza di carattere. Non debolezza ma la potenza della carità.
 
LA PAZIENZA
La pazienza è un'altra arma che ci permette di superare tutte le insidie del rapporto familiare, sopratutto quando questo è toccato da gravi problemi con il partner o con la prole. Problemi economici, problemi di salute, problemi di infedeltà, di vizio e di mancata ottemperanza ai doveri coniugali. La pazienza come la mitezza sono virtù estremamente efficienti contro il Demonio che per sua natura genera con astuta falsità ogni genere di insidia tra Marito e Moglie. La pazienza è la virtù dei forti.
 
IL SILENZIO
Cos'è il silenzio nella Famiglia ? Questa virtù la madre Santa l'ha indicata con esplicito riferimento ai giorni nostri dove la frenesia ed il rumore assordante impediscono i normali rapporti e la comunicazione tra i membri della famiglia. Infatti nel focolare domestico si è insinuato un altro gravissimo pericolo, la tecnologia: radio, televisione, video games, internet, mp3, ecc. Allora
Maria Santissima ha detto ad Adelaide già nel 1944: coltivate il silenzio, spegnete questi oggetti che spesso fanno il lavoro di Berlicche e parlatevi, abbracciatevi, pregate, leggete, ascoltatevi, amatevi nel modo in cui Dio vi ha creato, nel dolce silenzio del creato che in realtà è la musica più bella che ci sia. La televisione alta spegne il lamento di un bambino che chiede un po' di affetto oppure le parole di un marito che vuole sfogarsi di una giornata difficile ... Questa virtù è un capolavoro della Vergine.
Solo da questo messaggio si comprende come le parole e le visioni consegnate durante le apparizioni, non erano indirizzate per il momento in cui sono avvenute ma per il momento in cui dovevano essere approvate dalla Chiesa ! Adesso.
 

questo è un sito-web cattolico - all Right Reserved 2008/2009 ©®
Fondazione SAINTE CROIX onlus
Sede: Corso Matuzia n. 93 - 18038 SanRemo (IM) Italy
Casa Madre: Via Carlo Carsana n. 41 - 24040 Ghiaie di Bonate Sopra (BG) Italy

Phone: (+39) 0184 661507 - Fax: (+39) 0184 661507
codice fiscale -90063990080-