Adelaide Roncalli
l'ancella della Vergine e della Santa Famiglia

E' l'unica bambina (tra i piccoli veggenti come a Lourdes e Fatima) che ricevette,
nell' ultima apparizione, un bacio in fronte direttamente dalla Madonna. Queste foto sono del Maggio 1944.
La chiamavano "brutta pirola" a causa di un grosso brufolo che le gonfiava il sopracciglio sinistro.

vai alla home page 

Biografia: Adelaide Roncalli (omonima di Papa Roncalli ma non legata a lui da stretti legami di parentela se non da cuginato di terzo grado) Ŕ' nata a Ghiaie (di Bonate Sopra), il 23 aprile 1937, da Enrico Roncalli (operaio) e Anna Gamba (casalinga), quarta di sette figli (Caterina, Vittoria, Maria, Adelaide, Palmina, Annunziata e Romana (e Federica morta in tenera etÓ). Vivente, coniugata con due figlie, ormai anche nonna, vive in anonimato a Milano, si reca a Ghiaie di tanto in tanto per visitare i fratelli e per pregare alla Cappelletta.
Dopo la svestizione, imposta dalla Curia di Bergamo nel 1953, (si era infatti giÓ vestita nell' ordine delle Suore Sacramentine a Lodi, come preannunciatole dalla Vergine) e dopo una lunga malattia successiva a questo fatto, ha svolto la professione di infermiera a Milano. Si Ŕ poi sposata in etÓ avanzata negli anni '70. Da anziana pensionata preferisce ora una vita ritirata dedicata alla sua famiglia, i suoi dispiaceri non sono purtroppo finiti.
Il giorno delle sue nozze, vestita con l'abito nuziale, si present˛ presso il Seminario vescovile di Bergamo con il marito, chiedendo anonimamente di Don Luigi Cortesi. Non senza reticenze, lo incontr˛ nell'androne del Seminario ma il prelato non la riconobbe e le chiese: "Cosa desidera Signora?". Ella rispose: "Si ricorda Don Luigi quella bambina che lei convinse a dire che non era vero che vedeva la Madonna alle Ghiaie ? Quella bambina sono io ! Io oggi mi sposo, perchŔ voi mi avete impedito di fare la professione religiosa; volevo dirle che io la Madonna l'ho proprio vista e che Ŕ tutta pura veritÓ !". La coppia si gira e se ne va. Il Sacerdote rimane di sasso e senza parole.
La Signora Adelaide attende sempre una riapertura della causa di riconoscimento, da parte delle autoritÓ ecclesiastiche, per dare veritiera ed ultima definitiva testimonianza, sui fatti straordinari accaduti nel maggio 1944, nei quali piccola ed ignorante bambina di sette anni, ha fatto da ancella e tramite per gli stupendi ed utili messaggi ricevuti dalla Vergine.

adelaide


questo è un sito-web cattolico - all Right Reserved 2008-2012©®
Fondazione SAINTE CROIX onlus
volontariato laico missionario cattolico
Sede: Corso Matuzia n. 93 - 18038 SanRemo (IM) Italy
Casa Madre: Via Carlo Carsana n. 41 - 24040 Ghiaie di Bonate Sopra (BG) Italy
Phone: (+39) 0184 716090 - Fax: (+39) 0184 661507
codice fiscale -90063990080-