CATECHESI: Commento alla data del "10 luglio 2009"
(una profezia mancata ?: certamente NO !)

Il 12 maggio 2008 un terremoto ha devastato alcune regioni della Cina (il paese del mondo ove il peccato dell' aborto è più efferato), dopo una pausa di 424 gg, il 10 luglio 2009, ritorna ancora un terremoto in Cina, fortunatamente con poche vittime. Il 10 luglio inoltre, il calendario-giudaico riporta questa vicenda: la distruzione del vitello d' oro da parte di Mosč, dopo che lo stesso si assenta per 40 giorni per ricevere le tavole della legge..
Queste sono le uniche concause, che possiamo onestamente affermare come inerenti, la nostra previsione su questa data.
Dobbiamo quindi constatare che, per quello che conosciamo fino ad ora, con i nostri limitati mezzi, non sembra successo nulla di catastrofico per questa Umanità allo sbando, direttamente o indirettamente connesso alle apparizioni di Ghiaie di Bonate del 1944 ed al monito sui "peccati gravi". Ne Bergamo risulta toccata.
E' evidente quindi che San Michele Arcangelo, non ha ancora eseguito alcun castigo esemplare, per aprire ed aprirci gli occhi, come da noi preannunciato. Le apparizioni non sono state approvate dalla Chiesa, quindi non possiamo presumere l' eventuale remissione dello "scappellotto".
Rileviamo solo che la Santa Sede ha stabilito la prossima Giornata Mondiale della famiglia a Milano nel 2012 (molto prossima a Ghiaie di Bonate) e che sul seggio di Bergamo è stato messo un Vescovo "pratico di problematiche familiari"; che la Diocesi di Bergamo, consacrando questo anno pastorale alla famiglia, ha presentato un progetto "subito approvato" per costruire una specie di Santuario a Ghiaie, ma che le apparizioni continuano a non essere riconosciute; che il Parroco di Ghiaie ha editato un libretto dove si dice che i messaggi sono veri, ma l'inquisitore Don Luigi Cortesi rimane un illustre prelato orobico per le sue alte qualità morali e culturali; il Comune di Bonate nel nuovo PRG pone solo il "nostro" Campo del Colleoni, con vincolo ad esproprio, dopo averlo ignorato insieme alla Curia per 65 anni, disponendo per i terreni della stessa, un'edificabilità di ben 5000 mc. Chi ha ripulito il luogo Santo e fatto il film (noi): perseguitati, isolati e quasi scomunicati. Mmmmmmm ....
Ricordiamoci inoltre che nel mezzo di questo periodo di tempo si è manifestata: la più grave crisi economica mondiale di tutti i tempi, una pademia planetaria da influenza suina, e purtroppo anche il terremoto in Abruzzo. Inoltre ogni secondo (statistiche OMS) 2 bambini venivano abortiti: in 424 giorni fa circa 74.262.200= morti ammazzati. Non cito poi, ma dovrei, il numero di famiglie che si sono purtroppo divise, i bambini e le donne maltrattati e stuprati, le guerre regionali, le atomiche che viaggiano negli zainetti da campeggio, i potenti ecclesiastici che si ostinano a tenere le siepi alte, come i muri di Berlino, ecc. ecc.
.
Non nascondiamo, a questo punto, un po' di fatica, nel combattere questa battaglia contro i mulini a vento, battaglia che ha tutta l'aria di un'altra ennesima illusione, se non fosse che certe cose le abbiamo proprio vissute sulla nostra pelle e le possiamo testimoniare come VERE.
Chiediamo quindi umilmente scusa su questa previsione, accettando ogni giusta critica.

Il 10 luglio 2009 si è tenuto a l' Aquila il G8, inoltre il Presidente degli Stati Uniti ha incontrato il Santo Padre. Durante le discussioni dei grandi della Terra, pervase di falso buonismo e velata cordialità con mozzarelle di bufala degustate nel mezzo delle tendopoli, si è discusso di economia, di aiuti materiali all' Africa, di regole certe nella finanza, ecc.... Non si è assolutamente discusso di "tutela della vita" e di "famiglia", che sono i veri drammi da risolvere adesso.
Solo il Santo Padre ha affrontato questi due temi, nel colloquio pomeridiano con il Presidente degli Stati Uniti in Vaticano, il quale con perfetto savoir faire, ha assicurato l' impegno a "ridurre il numero degli aborti" in America.
Insomma, berlicche per il 10 luglio 2009 ci ha preparato una bella torta con le candeline, ornata di buonismo, bei propositi, soldi per il welfare in Africa, accordi ed amicizia tra i popoli della Terra, ecc. ecc. .... insomma tutto va bene, Ghiaie non esiste e non è mai esistita, Corsaro è un matto fanatico, l' aborto volontario un falso problema, la famiglia un' istituzione obsoleta.

Io non so pių cosa dire ne cosa fare. Per me venerdė scorso č cominciata la notte dell' umanità, ma probabilmente solo per me.
Concludo che anche il nostro appello al Santo Padre non ha dato fino ad ora esito, ci ritrovaimo infatti dopo 10 anni di impegno missionario ad essere stati cancellati sia da membri della Commissione Missionaria Diocesana che da membri della Consulta delle Aggregazioni Laicali nella nostra Diocesi di appartenenza, con questa diplomatica giustificazione datata 02 luglio:

 

Si sappia che i membri della Sainte Croix, appartenevano a questi due organi diocesani, da ben 10 anni. Ora chiedono il "consenso" al Vescovo di Bergamo, per affermare che siamo Missionari ..... perchè abbiamo lì la "Casa Madre" (?????????) che avremmo dovuto costruire ma che loro non ci hanno fatto costruire !!!!!
Questi sono alcuni Pastori che ci guidano .... meno male che siamo cattolici non a causa loro ....

"Gesù, quale giustizia ?"

Pace nel Signore.

P.S.: Quasi dimenticavo, oggi 13 luglio è anniversario mensile del giorno delle apparizioni; benedetta sei Tu Maria Santissima che ti sei manifestata con la Tua Famiglia Celeste: ancora scusa, scusa, scusa perchè non ti meritiamo. Ieri domenica, un "poveretto vestito di nero" (di cui ho molta pena) alla Cappelletta, comandato dal suo Vescovo, ha "dovuto" recitare il Rosario con le solite "pecorelle smarrite", per far vedere che la Chiesa esiste anche se lì la Chiesa non esiste più.

(di F. Corsaro - editato: 13 luglio 2009)


Aggiornamento del 13 maggio 2015: sei anni dopo ...

Nel mese di luglio 2009 il Parroco di Ghiaie di Bonate, Parrocchia Regina della Famiglia, Davide Galbiati, entrava nel campo del Colleoni con ingegnere ed avvocato della Diocesi di Bergamo per impedire la normale potatura della siepe che divide la Cappelletta delle Apparizioni dall' Eremo di Preghiera della Santa Famiglia.
Il ragazzotto, giovane sacerdote che aveva imparato la teologia sott' acqua, nella piscina del seminario di Bergamo, mi urlava arrabbiato (ma la siepe era di nostra proprietà ....):
"... te e le tue profezie mancate sul 10 luglio ...."
facendomi intendere che ero un ciarlatano, uno che parlava a vanvera e, per lui, uno che operava a vanvera.
Che io sia un ciarlatano, davanti a Dio, a causa dei miei peccati, probabilmente è vero, la mia coerenza è sicuramente discutibile, ma non certo la mia Fede.
Caro Galbiati, di Fede ne ho sicuramente più di te, speriamo che aumenti un po' la tua !
Ecco cosa io avevo non immaginavo poteva succedere, esiste una intera dietrologia su quel 10 luglio, proprio su wikipedia, solo lo veniamo a sapere anni dopo (non è solo una crisi economica ma una gravissima crisi morale che è cominciata proprio il 31 maggio 1944, giorno in cui il Vescovo Bernareggi chiese ad Adelaide di dire alla Madonna di non venire più):

Grande recessione 2009
La moneta unica mondiale di satana presentata proprio al vertice G8 dell' Aquila in Italia il 10 LUGLIO 2009 è l' annuncio velato dello scioglimento delle catene che legavano l' anti-cristo in terra ?



Con l' Albero della Vita di Expo 2015, un altro grave affronto a Dio ed alla storia della creazione, la moneta unica viene ripresentata al mondo come unica panacea per risolvere la crisi economica in corso in Europa e nel mondo.



vai a leggere caro "Amsterdam", documentati, così magari un giorno ti presenterai per chiedere scusa, non certo a me ma a Gesù Cristo ed alla Sua Madre Santissima. E' indubbio che il Parroco di Ghiaie è stato lo strumento di quella corrotta Gerarchia Ecclesiastica (il Cavallo che esce dal tempio per calpestare i candidi gigli, nell' apparizione silenziosa del 21 maggio 1944) che ancora oggi cerca di distruggere le apparizioni di Ghiaie e di cancellare tutto quello che la Fondazione SAINTE CROIX onlus ha fatto per avvalorarle.



Prosit.

QVQ.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


questo è un sito-web cattolico - all Right Reserved 2008-2015 ©®
Fondazione SAINTE CROIX onlus
Sede: Corso Matuzia n. 93 - 18038 SanRemo (IM) Italy
Casa: Via Carlo Carsana n. 41 - 24040 Ghiaie di Bonate Sopra (BG) Italy
Phone: (+39) 0184 716090 - Fax: (+39) 0184 661507
codice fiscale -90063990080-